• Charge myHyundai offre comodità e tranquillità ai clienti dei modelli Hyundai elettrici e plug-in hybrid
  • Il nuovo servizio consente l’accesso al più grande network di ricarica pubblica in Europa, in collaborazione con Digital Charging Solutions (DCS)
  • Utilizzando un solo account, si potrà accedere a 160.000 punti di ricarica disponibili in tutta Europa
  • Per usufruire del servizio, i clienti Charge myHyundai avranno semplicemente bisogno di un’app e una tessera

 

 – Hyundai ha lanciato Charge myHyundai, un servizio integrato di ricarica pubblica dedicato alla regione europea.

Con Charche myHyundai i proprietari dei veicoli elettrici (BEV) e ibridi plug-in (PHEV) del brand potranno accedere al più grande network di ricarica in Europa, usando una soluzione semplificata di pagamento tramite un’unica tessera o app. Il servizio offre a tutti i clienti tariffe vantaggiose, studiate per adattarsi alle diverse preferenze di ricarica.

In collaborazione con Digital Charging Solutions (DCS), Charge myHyundai permette ai clienti Hyundai l’accesso a circa 160.000 punti di ricarica in tutta Europa, dotati di prese AC e DC.

Con l’iscrizione a Charge myHyundai, gli utenti potranno accedere ai punti di ricarica di tutti i principali operatori attraverso una sola piattaforma, semplificando così l’esperienza di ricarica. Grazie a eRoaming, i clienti potranno ricaricare i loro veicoli in tutta Europa senza dover stipulare contratti supplementari con altri fornitori, dal momento che i pagamenti vengono disposti con singola fattura a cadenza mensile.

Con l’introduzione di Charge myHyundai, stiamo offrendo ai clienti BEV e PHEV di Hyundai un servizio di ricarica completo, che combina l’eRoaming a una soluzione di pagamento semplificata. I proprietari dei nostri modelli elettrici, come IONIQ Electric e Kona Electric, potranno in particolare trarre beneficio dall’accesso al network di ricarica più grande d’Europa. Questo servizio dimostra la nostra dedizione all’assistenza dei nostri clienti, anche dopo il momento dell’acquisto.

Andreas-Christoph HofmannVice President Marketing & Product di Hyundai Motor Europe

Perché Hyundai sta lanciando un servizio europeo di ricarica

Grazie ai continui progressi nella tecnologia delle batterie, la distanza che un veicolo elettrico BEV può percorrere con una sola ricarica sta costantemente migliorando. Hyundai Kona Electric con batteria da 64 kWh, ad esempio, ha un’autonomia che arriva fino a 484 km con un solo rifornimento, rendendola una scelta versatile non solo per la mobilità in città e per gli spostamenti quotidiani, ma anche per viaggi più lunghi.

Nei prossimi anni, sempre più automobilisti sostituiranno i propri veicoli a combustione interna con auto elettriche, e secondo uno studio di McKinsey dell’agosto 2018 la domanda per stazioni pubbliche di ricarica è destinata a crescere del 35 percento nei prossimi 10 anni.

Come funziona: Charge myHyundai – un account per tutta l’Europa

Tramite Charge myHyundai, Hyundai offre ai propri clienti di veicoli BEV e PHEV un servizio di ricarica completo con eRoaming in tutta Europa, che permette di usare diverse stazioni di ricarica senza dover stipulare contratti supplementari con altri fornitori. Questo permette ai clienti Hyundai un’esperienza di guida sempre più pratica e rilassante, anche nelle tratte più lunghe o nei viaggi all’estero.

Il nuovo servizio di ricarica include un sito web che raggruppa tutte le informazioni rilevanti, tra cui dettagli su prodotti, tariffe, mappa del network di ricarica e impostazioni dell’account. Il servizio Charge myHyundai può essere utilizzato anche tramite l’app per iOS e Android, che consente il calcolo intelligente dei percorsi, così da permettere agli utenti di trovare facilmente le stazioni di ricarica lungo la strada o nel punto di destinazione. I clienti possono trovare comodamente le stazioni di ricarica anche attraverso il sistema di infotainment della vettura.

I clienti di Charge myHyundai possono accedere al network DCS tramite una sola tessera con identificazione RFID (radio-frequency identification) o dall’app, e possono accedere alle informazioni relative ai punti di ricarica in tempo reale, con la massima trasparenza sulle tariffe. Invece di pagare singolarmente ogni ricarica, agli utenti verranno addebitati i costi di utilizzo del network attraverso una sola fattura mensile.

Charge myHyundai offrirà agli utenti diverse tariffe capaci di adattarsi alle varie esigenze personali di guida. In questo modo, coloro che percorrono pochi chilometri potranno decidere di pagare le singole ricariche piuttosto che un abbonamento mensile, mentre chi ricarica più frequentemente potrà usufruire di una soluzione mista tra costo per rifornimento e abbonamento a tariffa fissa. Tutti i prezzi sono studiati per rendere la ricarica più comoda, efficiente e semplice, con pagamenti facili e un’unica fatturazione mensile.

Il lancio in Europa

Tra settembre e ottobre Charge myHyundai verrà introdotta in sei mercati europei (Italia, Francia, Spagna, Norvegia, Repubblica Ceca e Svizzera) e successivamente il servizio verrà attivato anche nel Regno Unito. Hyundai pianifica di allargare nel prossimo futuro l’offerta anche ai clienti di altri paesi.

DCS collabora anche con Kia Motors Europe, l’altro brand automotive di Hyundai Motor Group, che nello stesso periodo lancerà un simile servizio di ricarica integrata.

Informazioni su Digital Charging Solutions

Digital Charging Solutions GmbH (DCS) sviluppa soluzioni di ricarica per produttori auto e fleet operators, attività che la rende uno dei più importanti promotori della transizione verso la mobilità elettrica. Le soluzioni white-label di DCS permettono agli OEM e ai fleet operators di perseguire le loro strategie per la mobilità elettrica rendendo la ricarica presso le stazioni di rifornimento facile, sicura e comoda attraverso soluzioni digitali integrate. Digital Charging Solutions GmbH vanta il network di ricarica dalla crescita più veloce, con oltre 160.000 punti di ricarica in 30 mercati integrati, oltre ai rifornimenti transnazionali. Dall’inizio del 2019, Digital Charging Solutions GmbH ha preso parte alla joint venture per la mobilità del gruppo BMW e Daimler Ag con il servizio CHARGE NOW che mira a potenziare la mobilità sostenibile in tutto il mondo insieme a REACH NOW, FREE NOW, PARK NOW e SHARE NOW.